Franchising City il social
Non sei ancora iscritto? Registrati
Sei un Franchisor?





Abbigliamento
Accessori moda
Assistenza domiciliare
Benessere salute
Cartucce rigenerazione
Compro oro
Distributori automatici
Fast Food
Fotografia Ottica
Gelaterie Yogurterie
Ristorazione Caffetterie
Servizi
Servizi postali
Sigarette elettroniche
Telefonia
Viaggi e vacanze
Tutti gli altri settori
Scrivi il codice
Visualizza un nuovo codice
cliccando su "Registrati" confermi di accettare le condizioni e i termini del servizio indicati nella Privacy Policy
Hai dimenticato
la password?
Cosa ci racconti?
I marchi
Franchising Bimbus Franchising Crusco's Franchising Blooker
Franchising Brums Franchising Invidiauomo Franchising Lovable
Franchising 100 Montaditos Franchising Primadonna Franchising Riciclia
Franchising Safety Shop Franchising Spinlight Franchising Curves
Franchising Mrs. Sporty Franchising NoMasVello Franchising Burger Club
    • Operazioni
      • Converti in pdf
      Admin
      Post 06 dicembre 2016 09:43

      Fry Chicken apre un nuovo ristorante a Trento

      Da Salerno a Trento il passo è più breve di quel che ci si possa immaginare. Così il marchio campano Fry Chicken, che si sta espandendo...

      Da Salerno a Trento il passo è più breve di quel che ci si possa immaginare. Così il marchio campano Fry Chicken, che si sta espandendo rapidamente su tutto il territorio, apre il 6 dicembre i battenti di un nuovo locale in Viale Verona a Trento, nel cuore di una regione che nel mese di ottobre ha messo a segno una crescita del +3% a valore nel comparto food (dati Nielsen al 30 novembre 2016), segno che qualcosa nei consumi si sta muovendo. 

       

      Quello di Trento è il terzo locale che il Gruppo Penta (50 punti vendita con i brand Fry Chicken e La Yogurteria, 1.5 milioni di fatturato, 6.3 con il giro d’affari degli affiliati) apre con il format ristorante con una superficie di 80 mq contro i 40 mq degli altri locali già esistenti in Italia e 50 posti a sedere.

       

      «Il nuovo format – dichiara Alberto Langella, amministratore delegato di Penta – è nato per soddisfare le esigenze dei consumatori che preferiscono abbinare l’idea del pranzo fuori casa al piacere di consumarlo in locali con comodi posti a sedere. L’obiettivo è offrire un’esperienza che richiami il mito culinario americano, reinterpretandolo attraverso l’estro italiano per creare un concept di successo con prodotti 100% di origine italiana. A Trento la formula distributiva è quella del locale in franchising, che prevede per il franchisee un investimento iniziale di 480mila euro e un fatturato annuo mediamente superiore ai 500mila euro».

       

       

      Mi piace: 0
      Commenti: 0
    • Operazioni
      • Converti in pdf
      Admin
      Post 24 novembre 2016 16:58

      Anytime Fitness, franchising palestre: offerta di affiliazione

      Anytime Fitness, il franchising  fitness club, con più di 3.300 franchisee in tutto il mondo, un nuovo socio ogni 20 secondi per un totale...

      Anytime Fitness, il franchising  fitness club, con più di 3.300 franchisee in tutto il mondo, un nuovo socio ogni 20 secondi per un totale ad oggi di 3 milioni di iscritti, propone un’offerta di affiliazione davvero interessante, valida entro la fine dell'anno.

       

      Anytime Fitness Franchising: offerta di affiliazione

       

      Aprire un club Anytime Fitness entro la fine del 2016 costa anche meno grazie alla promozione sulla franchise fee: 29.000€ invece di 39.000€

       

       

      I vantaggi di associarsi a Anytime Fitness, franchising palestre

       

      • utilizzo del brand internazionale Anytime Fitness; 
      • accesso ai fornitori di fiducia, per poter offrire le migliori tecnologie in materia di macchinari, attrezzature, software di accesso e tecnologie di sorveglianza;
      • accompagnamento in ogni passo nel percorso di management del proprio club.

       

       

      Per saperne di più su Anytime Fitness Franchising palestre clicca qua

      Mi piace: 0
      Commenti: 0
    • Operazioni
      • Converti in pdf
      Admin
      Post 24 novembre 2016 15:24

      Forum Retail 2016, partecipa al sondaggio e ottieni il tuo ingresso gratuito

      Tutti pronti per la sedicesima edizione del Forum Retail che si terrà il 29 e 30 novembre a Milano presso Atahotel Expo Fiera   Forum Retail,...

      Tutti pronti per la sedicesima edizione del Forum Retail che si terrà il 29 e 30 novembre a Milano presso Atahotel Expo Fiera

       

      Forum Retail, evento ideato e sviluppato da IIR – Istituto internazionale di Ricerca è diventato l’appuntamento di riferimento per comprendere le grandi trasformazioni del settore dovute all’innovazione tecnologica. 

       

      Forum Retail 2016 sarà il momento per i professionisti del mondo Retail per confrontarsi, condividere idee ed esperienze con uno sguardo al futuro.

       

      Tema trainante dell’evento sarà: innovazione instore e mobile experience per l’engagement del cliente.

       

       

      PARTECIPA ORA AL SONDAGGIO E OTTIENI IL TUO INGRESSO GRATUITO A FORUM RETAIL 2016

       
      "Reputazione e Fidelizzazione del Cliente: Opportunità o rischi?" Questo è il titolo del sondaggio realizzato da Assofranchising e dall'Istituto Internazionale di Ricerca insieme alle Associazione dei consumatori

       

      I risultati del sondaggio saranno presentati a Forum Retail 2016 il 30 novembre nel corso di una tavola rotonda con esperti e aziende del settore alle ore 13.45.

       

      Clicca qui per partecipare al sondaggio

       

      Mi piace: 0
      Commenti: 0
    • Operazioni
      • Converti in pdf
      Admin
      Post 22 novembre 2016 16:07
      Modificato il: 22 novembre 2016 16:24

      Privatassistenza investe in comunicazione e va su SKY

      Franchising servizi Privatassistenza prosegue la campagna su Sky   Continua la campagna pubblicitaria nazionale 2016 di Privatassistenza, marchio...

      Franchising servizi Privatassistenza prosegue la campagna su Sky

       

      Continua la campagna pubblicitaria nazionale 2016 di Privatassistenza, marchio specializzato in servizi di assistenza in franchising. 

       

      Privatassistenza franchising assistenza domiciliare

       

      Anche per l'autunno continuano le attività di rafforzamento del brand Privatassistenza, franchising servizi assistenza, che da domenica 27 Novembre, per 2 settimane, sarà visibile sulle reti SKY con oltre 500 passaggi. 

       

       

      Privatassistenza, servizi assistenza in franchising: la strategia di comunicazione

       

      Il 2016, ancora di più rispetto agli anni precedenti, ha visto numerose attività di potenziamento della strategia di comunicazione del marchio franchising servizi assistenza Privatassistenza, i classici canali offline: campagna stampa (Famiglia Cristiana, Gente, Intimità, Vero etc.) campagna sulle reti RAI (aprile 2016) e i canali internet: attività SEO e SEM, affidata a Webranking, recentemente premiata agli SMXL Awards come migliore case study SEO dell'anno, e attività social che hanno permesso al sito privatassistenza.it di superare le 800 mila visite nel corso del 2016! 

       

      Adesso con la nuova campagna Pubblicitari su SKY viene rafforzato il brand in occasione dell'imminente periodo Natalizio, delle vacanze di Capodanno e in previsione dell'inverno e le insidie che può portare alla salute e al benessere degli anziani.

       

       

      Privatassistenza, franchising servizi assistenza domiciliare: dove siamo

       

       

      Privatassistenza con i suoi 180 centri presenti in 19 regioni italiane, con questa visibilità e questi numeri, si attesta sempre di più come unico e vero player nazionale per l'assistenza domiciliare privata in Italia. 

       

      Maggiori informazioni: www.privatassistenza.it

      Mi piace: 0
      Commenti: 0
    • Operazioni
      • Converti in pdf
      Admin
      Post 18 novembre 2016 16:29
      Modificato il: 18 novembre 2016 16:59

      Street food, 50 nuove licenze in arrivo a Milano nel 2017

      Spopola lo street food, una alternativa di grande tendenza per chi vuole avviare un'attività in proprio nel settore della ristorazione.  ...

      Spopola lo street food, una alternativa di grande tendenza per chi vuole avviare un'attività in proprio nel settore della ristorazione.

       

      Milano, confermata la volontà dell’amministrazione di aumentare il numero di licenze per gli operatori autorizzati a somministrare cibo nel centro cittadino.

       

      Così,  nei primi mesi del 2017 verrà pubblicato il bando per l’assegnazione di nuove 50 licenze che permetteranno l’apertura di altrettante attività nel settore del cibo da strada

       

      Cristina Tajani, Assessore a Politiche del lavoro, Attività produttive, Commercio e Risorse umane al Comune di Milano ha dichiarato in una nota ufficiale:

       

      Oggi lo street food rappresenta una modalità di commercio ampiamente diffusa nelle capitali europee e mondiali ma che anche sul territorio nazionale vede il moltiplicarsi di occasioni per assaporare i gusti locali attraverso la cucina di strada. Lo street food rappresenta un’occasione di lavoro per molti giovani che in questa attività hanno trovato la propria opportunità commerciale e occupazionale.

       

       

      50 Licenze per lo street food in arrivo a Milano nel 2017

       

      street food 50 licenze a milano nel 2017

       

      Cinquanta nuove autorizzazioni, della durata di tre anni, per esercitare all'interno della Zona 1 con tricicli o quadricicli rigorosamente eco friendly (trazione a pedali, assistita o motore elettrico), che potranno muoversi liberamente nel Municipio, a esclusione di alcune “zone rosse” per prestigio monumentale (l'asse San Babila-Castello, piazza Santa Maria delle Grazie, San Siro). 

       

      La proposta gastronomica ammessa e la certificazione delle materie prime impiegate richieste: ben accetti prodotti Dop, Igp, Stg, Pat che valorizzino il legame con la tradizione italiana e il territorio lombardo. Ma pure prodotti e specialità alimentari provenienti dal mondo, in omaggio a una città che vuole potenziare le occasioni di multiculturalità e integrazione, partendo anche dalla tavola.

      Mi piace: 0
      Commenti: 0
    • Operazioni
      • Converti in pdf
      Admin
      Post 18 novembre 2016 14:55
      Modificato il: 18 novembre 2016 15:00

      Jaked inaugura con Federica Pellegrini il nuovo negozio a Milano in Corso Vercelli 9

      Jaked ha aperto un nuovo negozio a Milano, lo store è  in Corso Vercelli 9. Ospite speciale all’inaugurazione di Jaked Federica Pellegrini....

      Jaked ha aperto un nuovo negozio a Milano, lo store è  in Corso Vercelli 9. Ospite speciale all’inaugurazione di Jaked Federica Pellegrini.

       

      Jaked apre a Milano in Corso Vercelli 9

       

      Il nuovo store, sviluppato su un’area di circa 81 mq, è realizzato secondo un concept ben specifico, in stile industrial, con strutture e reti in metallo ma anche dettagli più caldi, quali tavoli e ripiani in legno di faggio. Due sono gli elementi più scenici e caratterizzanti: un pannello retrocassa lamellare, con inserti a specchio che lasciano intravedere, sotto al logo, delle figure in movimento in B/N, e un tavolo iconico piastrellato, che rimanda visivamente al mondo delle piscine.

       

      Jaked apre in Corso Vercelli a Milano

       

      Federica Pellegrini ospite all’apertura di Jaked a Milano in Corso Vercelli 9

       

       

      Per l’occasione era presente come ospite d’onore la campionessa Federica Pellegrini, ambasciatrice di Jaked dal 2013: centinaia i fan che hanno bloccato Corso Vercelli per riuscire a ottenere un suo autografo e per fare una foto con lei!

       

      Federica Pellegrini, classe 1988, è la nuotatrice italiana per eccellenza, specializzata nello stile libero: in questa specialità è la primatista mondiale in carica nei 200m in vasca lunga. 

       

      Federica Pellegrini ospite per l'apertura di Jaked in Corso Vercelli a Milano

       

      Federica rappresenta il brand Jaked nel mondo insieme a Marco Orsi e ad altri campioni internazionali quali Frederick Bousquet, Rie Kaneto e Federico Morlacchi, che hanno scelto tutti Jaked come loro partner tecnico. 

       

       

      Jaked, il franchising abbigliamento sportivo dedicato al nuoto

       

       

      Jaked, marchio tutto italiano, fin dalla sua nascita accompagna i migliori atleti e gli appassionati di nuoto con abbigliamento swimwear tecnico e altamente performante. Fragoroso il debutto nel mondo del nuoto nel 2008, con un costume da gara rivoluzionario sia per la tecnologia costruttiva estremamente avanzata (la termo-saldatura) che il materiale altamente performante (a base poliuretanica 100%): era il “Super-body Jaked J01”, che ha rivoluzionato il mondo degli sport acquatici ed entusiasmato i tifosi, imponendo standard di performance mai raggiunti prima. Basti pensare che l’anno dopo, ai Campionati Mondiali di Nuoto Roma09, circa il 68% degli atleti indossava il J01 di Jaked! 

       

      Da allora il machio è cresciuto. Prima Inticom S.p.A. (proprietaria del marchio Yamamay) ne ha acquisito il controllo, per entrare nel settore dell’abbigliamento sportivo; poi, nel  2011 la crescita ulteriore con la fusione di Inticom (e quindi dei marchi Yamamay e Jaked) con Kuvera (marchio Carpisa), e la presenza di Jaked, insieme agli altri due marchi nel Gruppo Pianoforte Holding S.p.A.

       

      Nel 2012 poi c’è la partenza del progetto Jaked franchising, con l’apertura dei primi negozi monomarca Jaked, che raccontano l’evoluzione del prodotto e la strategia aziendale: non più solo nuoto, ma abbigliamento tecnico sportivo a 360°, sempre in nome dei più alti standard qualitativi e tecnici, e grazie all’incessante investimento nella ricerca e sviluppo di nuovi materiali e tecnologie costruttive.

       

       

      Jaked, non solo abbigliamento sportivo per il nuoto

       

       

      Accanto ai costumi piscina e agli accessori per il nuoto, oggi Jaked progetta ed offre anche collezioni triathlon e running, la linea fitness e le proposte active e beach, dall’abbigliamento agli accessori. 

       

      Jaked è presente in Italia con 17 negozi monomarca, distribuito in circa 200 multimarca in Italia e in oltre 23 paesi nel mondo. Ma non solo: forte la presenza anche sul web, con i canali social ed un ricco shop on line, completo di tutte le collezioni e di proposte per l’uomo, la donna e il bambino. 

      Mi piace: 0
      Commenti: 0
    • Operazioni
      • Converti in pdf
      Admin
      Post 17 novembre 2016 15:43
      Modificato il: 17 novembre 2016 15:52

      Cigierre acquisisce Pizzikotto ed entra nel mondo della pizza

      Prosegue l’espansione di Cigierre, società leader nel settore della ristorazione.    L’azienda già proprietaria di...

      Prosegue l’espansione di Cigierre, società leader nel settore della ristorazione. 

       

      L’azienda già proprietaria di Old Wild West, Wiener Haus e Shi’s acquisisce il controllo della società detentrice del marchio famoso in Emilia Romagna per la genuinità della propria offerta.

       

       

      La catena è nata nel 2005 dalla felice intuizione dei fratelli Franco e Matteo Montanari, assieme ai soci di minoranza Guido Mattioli e Andrea Garaldi. Apprezzata per la genuinità dei suoi prodotti, Pizzikotto oggi è presente in Emilia Romagna con dieci ristoranti.

       

      Pizzikotto, però, è molto di più di una semplice pizzeria. La catena infatti è anche una lifferia, sostantivo che deriva da liffo, termine dialettale reggiano usato per identificare tutto ciò che è sfizioso, oppure una persona golosa. 

       

      Oltre alle pizze - classiche o alla napoletana - preparate con farine e altri ingredienti 100 per cento biologici, e con lievitazioni lunghe a garanzia di leggerezza e digeribilità, Pizzikotto propone infatti un’ampia scelta di dessert. Uno stuzzicante fine pasto che, dati di vendita alla mano, risulta essere un’abitudine irrinunciabile per circa il 50 per cento dei clienti. 

       

      Una scelta strategica quella di Cigierre compiuta con l’obiettivo di ampliare il portfolio brand con un grande classico della ristorazione apprezzato in Italia e all’estero. 

       

      Grazie a questa operazione, Cigierre amplia il proprio portfolio marchi che comprende i già noti Old Wild West, Wiener Haus e Shi’s, per un totale di oltre 200 punti vendita in Italia, Svizzera, Francia, Croazia, Belgio e Georgia e arricchisce l’offerta con un grande classico della ristorazione: la pizza. 

       

      L’eccellenza è il valore comune e sarà la traccia che segnerà il percorso futuro, fatto di collaborazione e condivisione delle abilità di entrambe le aziende. Cigierre metterà in campo il proprio know-how nello sviluppo dei ristoranti e nella gestione finanziaria e operativa delle risorse, mentre lo studio dei prodotti e la definizione dei menù resterà di competenza dei fratelli Montanari, un accorgimento che permetterà di mantenere la natura genuina di Pizzikotto, chiave del successo del marchio. 

       

      Le prossime aperture delle pizzerie Pizzikotto

       

      Per il marchio, la società guidata da Marco Di Giusto ha già avviato un piano di sviluppo che prevede l’apertura di almeno 10 locali nei prossimi 12 mesi. Si parte da Piacenza, dove Pizzikotto aprirà i battenti il prossimo 17 novembre. 

       

       

      Commenta Franco Montanari: “Finora ci siamo concentrati sulla ricerca, sulla scelta e sulla lavorazione delle materie prime, perciò affidare il marchio Pizzikotto all’organizzazione di Cigierre è per noi una grande occasione. Significa poter contare sulla forza di un team di professionisti impegnati sugli aspetti gestionali. Così, noi potremo crescere continuando a dedicarci allo studio di menu e ingredienti. L’approccio con l’alimentazione si è evoluto: il cliente oggi è piuttosto informato e attento nella scelta del cibo di qualità, ecco perché il nostro lavoro di ricerca e sviluppo è costante e continuo. Inoltre, le materie prime che utilizziamo sono “vive” e la loro resa non è mai uguale a se stessa, per questo l’artigianalità è un aspetto imprescindibile.”

       

      “Pizzikotto ha una forte personalità sulla quale crediamo e che intendiamo mantenere e valorizzare. – spiega Marco Di Giusto, amministratore delegato di Cigierre – La realtà che Franco e Matteo Montanari hanno creato presenta caratteristiche che consideriamo primarie per lo sviluppo e il successo dei nostri format: l’immagine coerente e fortemente riconoscibile, il menù ricco e originale, ma soprattutto l’utilizzo di materie prime eccellenti e l’ottimo rapporto qualità-prezzo. Tutto questo ci ha fermamente convinti a investire su questo marchio. Inoltre, il successo della buona pizza è inossidabile in Italia e oltre confine, e Pizzikotto ha i requisiti ottimali per contribuire all’azione di internazionalizzazione che Cigierre ha avviato nel 2016 e che verrà intensificata l’anno venturo.”

       

      Chi è Cigierre

       

      Nata a Udine nel 1995, Cigierre - Compagnia Generale Ristorazione SpA - è riconosciuta oggi come indiscusso punto di riferimento nel casual dining e nello sviluppo di ristoranti multietnici diretti o in franchising. 

       

      L’azienda è proprietaria dei brand Old Wild West e Wiener Haus. Recentemente Cigierre ha acquisito il marchio di cucina giapponese fusion Shi’s (2015) e la catena reggiana di pizzerie Pizzikotto (2016).

       

      Fiore all’occhiello di Cigierre è Old Wild West, la steak house nota su tutto il territorio nazionale per la ricca offerta di hamburger, specialità Tex-Mex e piatti di carne argentina e irlandese alla griglia.

       

      La riconoscibilità del marchio è dovuta anche all’accurato studio e alla scelta degli arredi in perfetto stile western, capaci di trasmettere emozioni ai propri clienti.


      L’impegno di Cigierre è rivolto alla costante ricerca di materie prime di qualità – selezionate direttamente dall’azienda - e all’utilizzo di attrezzature che rispondano ad alti standard di efficienza e sicurezza per la preparazione e il servizio delle pietanze. 

       

      A questo si affianca Academy, il progetto interno di formazione continua pensato per tutti i collaboratori che ogni giorno lavorano per questa azienda, attraverso il quale il know-how acquisito in quasi vent’anni di attività viene trasferito agli operatori di sala e di cucina. Inoltre, ogni punto vendita è costantemente monitorato per verificare e garantire il mantenimento degli standard di qualità imposti da Cigierre.     

       

      A oggi, Cigierre conta più di 200 punti vendita a gestione diretta e in franchising. Oltre confine, i format Cigierre sono presenti in Svizzera, Belgio, Croazia, Georgia e in Francia.  
      L’azienda è caratterizzata da una forte politica di espansione sul territorio che prevede l’apertura di circa 30 punti vendita all’anno. 

      Mi piace: 0
      Commenti: 0
    • Operazioni
      • Converti in pdf
      Admin
      Post 28 ottobre 2016 12:04

      Mario Federico è il nuovo amministratore delegato di McDonald’s Italia

      Cambio al vertice per McDonald’s Italia. Mario Federico è il nuovo amministratore delegato della sede Italiana dell’azienda, che conta...

      Cambio al vertice per McDonald’s Italia. Mario Federico è il nuovo amministratore delegato della sede Italiana dell’azienda, che conta sul territorio nazionale 540 ristoranti e 20.000 dipendenti.

      Originario della provincia di Salerno, classe 1963, sposato e padre di due figlie, Mario Federico non è una new entry nel mondo McDonald’s, né tanto meno nel settore della ristorazione in cui ha sviluppato tutta la sua carriera.

      Nel 1999 inizia il suo percorso in McDonald’s e nel corso degli anni ricopre ruoli di crescente responsabilità in Germania, Italia (dal 2003 al 2007), Spagna e Svizzera dove è stato Amministratore Delegato dal 2009 al 2013. In seguito è stato Chief Restaurant Officer per McDonald’s Europe e Restaurant Solutions Group Officer per il segmento High Growth Markets che include anche l’Italia.

      “L’Italia è sempre stato un paese capace di esprimere innovazione e di offrire stimoli all’interno del sistema McDonald’s”, ha commentato il neo amministratore delegato Mario Federico. “Sono sicuro che la nostra azienda possa proseguire nel suo sviluppo in Italia continuando a creare valore per l’intero paese, dalle opportunità di lavoro alla collaborazione con i nostri fornitori e, in generale, con il sistema agro-alimentare italiano, senza dimenticare la partnership fondamentale con i nostri 140 franchisees”.

      Mario Federico subentra a Roberto Masi che ha guidato l’azienda dal 2008.

      Mi piace: 0
      Commenti: 0
    • Operazioni
      • Converti in pdf
      Admin
      Post 27 ottobre 2016 15:21

      Il Centro Mail Boxes Etc. 042 di Taranto festeggia 20 anni e lancia il servizio consegne Pony Zero

      Il Centro Mail Boxes Etc. 042 di Taranto compie 20 anni e comunica la nascita di un nuovo servizio di consegna urbana in bicicletta offerto in collaborazione...

      Il Centro Mail Boxes Etc. 042 di Taranto compie 20 anni e comunica la nascita di un nuovo servizio di consegna urbana in bicicletta offerto in collaborazione con Pony Zero, all’insegna della sostenibilità e del rispetto del territorio. 

       

       

      MBE 042 di Taranto festeggia i suoi 20 anni con un evento

       

       

      Passione, orgoglio ed innovazione hanno contraddistinto due decenni di attività del Centro MBE 042 e per l’occasione venerdì 28 Ottobre alle ore 18.00, presso la sede dello Store in Corso Italia 212/214, verrà organizzato un evento con il doppio scopo di ringraziare quanti lavorano e collaborano con il punto vendita e per presentare il nuovo servizio di consegna in bicicletta che lo Store pugliese ha scelto di attivare a vantaggio dei clienti e dell’ambiente. 

       

       

      Pony Zero: il nuovo servizio consegne green di MBE 042

       

       

      Grazie alla partnership con Pony Zero, il Centro MBE 042 di Taranto potrà accorciare ancora di più i tempi di consegna e distribuzione, coniugando l’esperienza e la professionalità che lo contraddistinguono, con la capacità di coprire l’ultimo miglio in maniera innovativa ed ecologica. Grazie all’agilità delle biciclette e alla potenza del software gestionale Pony Zero, sarà infatti possibile fornire un veloce ed efficace servizio di consegne urbane a impatto ambientale zero, riuscendo a garantire una media di 15 consegne all'ora effettuate e la gestione di picchi improvvisi di spedizioni. 

       

      “Sono orgoglioso del traguardo raggiunto dal punto vendita di Taranto” - dichiara Giovanni Semeraro, responsabile del Centro MBE pugliese e Concessionario d’Area per Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia. “ La professionalità dei nostri dipendenti e la fiducia accordataci dai nostri clienti sono uno stimolo per continuare a perfezionare la nostra offerta e per offrire servizi sempre più efficienti. Ritengo, inoltre, che la scelta di aderire al servizio di Pony Zero sarà una sfida che ci aiuterà sia a migliorare i nostri stili di vita sia a diffondere la cultura della mobilità sostenibile e del benessere della persona”.

       

       

      Mail Boxes Etc., una realtà sempre in crescita

       

      Mail Boxes Etc. (MBE) è una delle maggiori reti al mondo di punti vendita nel campo dei servizi postali, di comunicazione e di supporto alle attività di aziende e privati.

       

      Mail Boxes Etc. conta oggi, in circa 30 paesi, oltre 1.600 Centri Affiliati che nel 2015 hanno sviluppato un fatturato aggregato pari a circa 410 milioni di euro (+8% sul 2014 a parità di cambi). In Italia la Rete Mail Boxes Etc. nel 2015 ha generato un fatturato aggregato pari a circa 159 milioni di euro (+8% sul 2014).

      Mi piace: 1
      Commenti: 0